Coronavirus – Allo Spallanzani dalla Cecchignola un altro dei 56: si teme il contagio

«Ci hanno appena comunicato dal Ministero della Salute che una delle persone che si trovano alla Cecchignola verrà portato a scopo precauzionale allo Spallanzani», ha detto il direttore sanitario dello Spallanzani

Dopo il caso del 29enne italiano risultato positivo al virus, dalla città militare Cecchignola, dove si trovano gli italiani rimpatriati da Wuhan, è in arrivo all’ospedale Spallanzani un’altra donna che presenta i sintomi da Coronavirus. Lo ha detto il direttore sanitario dello Spallanzani Francesco Vaia, dopo aver presentato il bollettino della giornata relativo alle condizioni delle tre persone ricoverate.

«Ci hanno appena comunicato dal Ministero della Salute che una delle persone che si trovano alla Cecchignola verrà portata a scopo precauzionale allo Spallanzani», ha detto Vaia. Intanto risultano essere buone le condizioni del giovane italiano contagiato mentre si trovava in Cina per una vacanza con la fidanzata.

Stabili, ma sempre in terapia intensiva, i due turisti cinesi. Stanno per essere rimpatriati altri nove italiani, tra loro il 17enne che non era riuscito a partire insieme ai 56 connazionali perché aveva qualche linea di febbre.

Leggi anche: