Coronavirus, altri nove italiani rimpatriati da Wuhan (tra loro anche lo studente di 17 anni)

I nove saranno poi trasferiti all’ospedale militare del Celio per la quarantena

Finalmente potrà tornare a casa e abbracciare i suoi genitori lo studente di 17 anni che era rimasto bloccato a Wuhan, dopo che non era riuscito a partire con gli altri 56 connazionali a causa di qualche linea di febbre. Il giovane, risultato negativo al Coronavirus, verrà rimpatriato, insieme ad altri otto italiani, a bordo di un aereo britannico.

Il volo arriverà alla base della Raf di Brizenorton, vicino Londra, da dove i connazionali verranno prelevati da un aereo italiano che arriverà a Pratica di Mare. I nove saranno, poi, trasferiti all’ospedale militare del Celio per la quarantena.

Dunque i nuovi rimpatriati non raggiungeranno gli altri 55 italiani in isolamento alla Cecchignola rimpatriati da Wuhan. Per loro si prolungano i tempi della quarantena dopo che un giovane, ora ricoverato allo Spallanzani, è risultato positivo al virus.

Leggi anche: