Coronavirus, tutte le notizie della notte: morti un cittadino americano e uno giapponese a Wuhan. Le vittime salgono a 724

«Possiamo confermare che un cittadino americano di 60 anni, dichiarato positivo al coronavirus, è morto in un ospedale di Wuhan, in Cina, il 6 febbraio», hanno fatto sapere dall’ambasciata statunitense a Pechino

I morti da Coronavirus salgono a 724, tra questi un cittadino americano e uno giapponese che si trovavano a Wuhan. «Possiamo confermare che un cittadino americano di 60 anni, dichiarato positivo al coronavirus, è morto in un ospedale di Wuhan, in Cina, il 6 febbraio», hanno fatto sapere dall’ambasciata statunitense a Pechino.


Mentre a confermare la morte del cittadino giapponese è stato il ministero degli esteri di Tokyo. Continua ad aumentare anche il numero di contagiati sulla nave da crociera ferma in Giappone. Sono stati scoperti tre nuovi casi: sono 64, in tutto, le persone risultate positive. A bordo della nave anche 35 italiani, al momento nessuno di loro risulta essere stato contagiato.

Nel complesso il numero di persone contagiate da coronavirus nel mondo sfiora i 35mila. Aumenta anche il numero delle persone dimesse dagli ospedali, che supera i 2mila. Si allungano i tempi della quarantena per gli italiani rientrati da Wuhan dopo che un ricercatore di 29 anni è risultato positivo al virus. Gli altri 55 connazionali dovranno passare in isolamento altri 14 giorni.

Leggi anche: