Coronavirus, altre 91 vittime nelle ultime 24 ore. I contagiati superano i 40.000

Il bilancio dei morti ha raggiunto quota 904. Sono arrivati, dopo uno scalo nel Regno Unito, altri otto italiani provenienti da Wuhan

Mentre in Italia sono stati scongiurati nuovi casi di contagio – le uniche tre persone infette, al momento, sono la coppia di turisti cinesi e il ragazzo di 29 anni rimpatriato da Wuhan – nel mondo continua a crescere il numero di pazienti affetti da Coronavirus: i contagiati totali superano i 40.000.

Il 9 febbraio, sono morte altre 91 persone: è il numero giornaliero di vittime più alto dall’inizio dell’epidemia. Il virus si diffonde a una velocità di circa 2.500 contagi al giorno. Il numero totale di decessi ha raggiunto quota 904.

Intanto sono atterrati a Pratica di Mare altri otto cittadini italiani rimpatriati da Wuhan. Dopo aver fatto scalo nella base Raf di Brize Norton, in Regno Unito, sono arrivati all’aeroporto militare e trasportati all’ospedale del Celio a Roma.

Inizia anche per loro, come per gli altri connazionali alla Cecchignola, un periodo di quarantena. «Il ministero della Salute ha ritenuto più facile portare al Celio gli otto italiani da poco rientrati da Wuhan, anche per motivi di posti», ha detto il capo dell’Unità di crisi della Farnesina, Stefano Verrecchia. Tra gli otto arrivati a Roma nel pomeriggio di domenica 9 febbraio, ci sono anche due neonati: un bimbo e una bimba nati nel 2019.

In crisi il Mobile World Congress

Anche Amazon ha deciso di non partecipare al Mobile World Congress di Barcellona, la più importante fiera al mondo di telefonia, per i timori legati all’epidemia di coronavirus. Lo riferiscono i principali media spagnoli. Il colosso di Jeff Bezos è la quarta grande azienda a decidere di disertare l’evento che si terrà dal 24 al 27 febbraio, dopo Lg, Ericsson e Nvidia.

Sullo stesso tema: