Ruggiti dal basso: il Lecce passa a Napoli (2-3). Pandev lancia il Genoa

Lapadula guida i salentini all’impresa. Brescia-Udinese 1-1

La rivolta dal basso. Lecce e Genoa piazzano due vittorie fondamentali nel pomeriggio e accorciano la classifica in zona-pericolo. I salentini passano addirittura al San Paolo 2-3. Doppietta di Lapadula e sigillo finale di Mancosu (Mikik e Callejon per il Napoli, che resta a metà classifica). Al Genoa basta un gol di Pandev al 43′, in una partita con 4 infortunati, per battere il Cagliari. Bresia e Udinese fanno 1-1.


L’impresa del Lecce

Il Napoli gioca una prima mezzora da ferro e fuoco, Zielinski e Milik non trovano il vantaggio; lo pesca, invece, Lapadula dopo che Ospina respinge corto un tiro di Falco. Il Napoli accusa il colpo, ma continua a spingere: il palo di Insigne annuncia intenzioni bellicose per la ripresa.

Visualizza questo post su Instagram

AREK!! 💪😍 💙 #ForzaNapoliSempre

Un post condiviso da SSC Napoli (@officialsscnapoli) in data:

E, infatti, a inizio secondo tempo, con Mertens dentro al posto di Lobotka e Gattuso passato al 4-2-3-1, Milik fa 1-1 su assist di Mario Rui (il più attivo nel primo tempo). Poco dopo Vigorito ipnotizza Insigne a due passi dalla porta. Il Lecce, però, è sempre vivissimo e, come sempre, gioca un calcio piacevole. Al 61′ Falco, mvp, arma la testa di Lapadula: torsione su Di Lorenzo, doppietta, nuovo vantaggio Lecce.

Proteste Napoli

Il Napoli protesterà poi per un rigore molto dubbio non fischiato a MIlik a 20′ dalla fine: il polacco viene ammonito per simulazione, la Var richiama l’attenzione dell’arbitro: la decisione resta immutata. E’ un episodio chiave perché poco dopo Mancosu disegna su punizione il capolavoro che incornicia la meravigliosa prestazione del Lecce e, soprattutto, 3 punti pesantissimi. A nulla varrà, infatti, il gol in semirovesciata di Callejon al 90′.

Sesto gol in campionato per Pandev, foto Ansa

Si salvi chi può

Vince anche il Genoa cui basta un gol di Pandev al 43′ (tiro-cross velenoso) per battere il Cagliari, allungandone il periodo nero (traversa di Nainggolan nell’ultima azione). Per i rossoblù liguri 5 punti nelle ultime tre partite. E ora la corsa salvezza s’infiamma. Con questa classifica, e l’1-1 con finale trhrilling tra Brescia e Udinese (Bisoli-De Paul), emerge che dal Torino e dalla Fiorentina a scendere sono tutti coinvolti nel volatone salvezza. Ci sarà da divertirsi. O da soffrire, a seconda dei punti di vista.

Foto di copertina Ansa

Leggi anche: