Pelé è depresso, il figlio: «Non riesce più a camminare bene»

I problemi di salute del tre volte campione del mondo lo stanno mettendo a dura prova

«Immaginate il Re, da sempre una figura imponente, che adesso non riesce a camminare normalmente. È molto imbarazzato da questa condizione». A raccontare dello stato di salute di Pelé è suo figlio Edinho: «È molto fragile in termini di mobilità, ciò l’ha portato a sviluppare una sorta di depressione», scrive l’agenzia France-Press.


Il tre volte campione del mondo, a 79 anni e dopo una serie di problemi di salute, non è riuscito a rimettersi completamente. Edinho racconta che, dopo un’operazione all’anca, il padre è diventato dipendente da un deambulatore. «Sta meglio del periodo in cui era costretto a muoversi sulla sedia a rotelle, ma fa ancora molta fatica a camminare».

Anche per questo motivi le apparizioni pubbliche di Pelé si sono fatte sempre più rare. Il brasiliano vive con solo un rene da quando era ancora in attività: una costola rotta durante una partita di calcio costrinse in medici ad asportare un rene. Nel 2014, ha contratto una grave infezione urinaria e si è sottoposto a terapie intensive di dialisi.

Leggi anche: