Cinema, arriva la start up dei cortometraggi. E saranno gli spettatori a votare i migliori

Per ora l’iniziativa è ancora in fase di lancio

Se siete appassionati di cinema – e se non potete proprio fare a meno di cortometraggi – Artex Film farà al caso vostro. Si tratta di una start up che, dal 18 febbraio parte con la distribuzione di una selezione tra i migliori corti in circolazione. Il progetto sarà esteso, in forma gratuita, fino al 31 luglio 2020.

I film proposti sono stati già presentati durante i più importanti festival cinematografici e hanno una durata media di 7-8 minuti. Artex conta di poter proiettare una stringa con tutti i corti in successione, prima di ogni spettacolo, grazie a un sistema automatizzato.

Per ora l’iniziativa è ancora in fase di lancio, per cui l’azienda sta lavorando con le istituzioni per capire in che modo avviare un rapporto di collaborazione con i diversi cinema d’Italia. E il giudizio sul prodotto finale sarà rimesso nelle mani degli spettatori.

Ogni cinema, attraverso username e password, potrà accedere a una home page in cui selezionare i corti ritenuti migliori, scaricandoli, e creando la striscia da inviare sul maxi schermo prima dell’inizio del film. Gli spettatori voteranno i cortometraggi preferiti e potranno partecipare a un concorso per decretare non solo il miglior corto ma anche i cinema più attivi nel portare avanti questo tipo di progetto.

Lo scopo è di portare in auge una pratica già molto diffusa, ad esempio, in Francia o in Germania. Per la verità, qui in Italia, qualche tentativo è stato fatto, specie prima della proiezione dei film d’animazione Pixar. Il successo, fino a ora, è sempre stato molto limitato.

In copertina immagine Pixabay

Leggi anche: