Coronavirus, arrivano le mascherine con il riconoscimento del volto

Ecco l’idea di un’artista che vive a San Francisco

Mentre le mascherine diventano quasi introvabili a seguito della diffusione del Coronavirus, ecco che a Danielle Baskin, designer e artista, è venuta in mente un’idea dall’aria semiseria: stampare mascherine con la metà del viso di chi le indossa, in modo da essere riconoscibili dal sistema di riconoscimento facciale.

Il tweet di Danielle Baskin

L’idea è collegata al fatto che le mascherine che coprono metà volto non sono l’ideale per i possessori di iPhone che, per esempio, hanno impostato il riconoscimento facciale sul proprio smartphone: la funzione infatti necessita di avere l’intero volto scoperto. In questo modo il problema verrebbe superato.

Si tratta di prodotti non ancora in commercio ma in fase di sviluppo, come scrive l’Ansa, anche perché resta da capire se il sistema possa essere davvero compatibile con il riconoscimento facciale che si basa sulla mappatura in 3D del volto.

Foto in copertina dall’account Twitter di Danielle Baskin

Leggi anche: