Eintracht – Salisburgo: interrotto minuto di silenzio per le vittime di Hanau. I tifosi intonano: «Fuori i nazisti»

La squadra di casa ha voluto mandare un segnale contro tutte le forme di razzismo ed estremismo

Continuano le manifestazioni di solidarietà in tutta la Germania, dopo la strage del 19 febbraio in in cui un uomo ha aperto il fuoco davanti a un bar di Hanau frequentato da turchi e curdi facendo 11 vittime, di cui una donna incinta. Il killer ha poi ucciso la madre prima di togliersi la vita. Allo stadio dell’Eintracht di Francoforte, durante la partita di Europa League con il Red Bull Salisburgo, la società di casa ha deciso di dedicare un minuto di silenzio alle vittime di Hanau. Un piccolo gruppo di tifosi ha però interrotto il momento di commemorazione. I tifosi hanno quindi risposto alla provocazione intonando il coro: «Fuori i nazisti».

«Hanau è una roccaforte dei fan dell’ Eintracht, e ci sono molti immigrati tra i nostri sostenitori», ha dichiarato Axel Hellmann, membro del consiglio di amministrazione della squadra prima della partita. Questo è «in memoria delle persone colpite e come un chiaro segno contro tutte le forme di razzismo ed estremismo», ha detto il club in una nota. I fan dell’ Eintracht hanno espresso il loro dolore con un grande striscione con la scritta Hanau».

Leggi anche: