La Lega propone: Juventus-Inter lunedì 9 marzo alle 20,45: nerazzurri ‘tiepidi’

Il Consiglio lancia le proposte: a ore arriveranno le risposte dei club

Nella mattinata di martedì arriverà la risposta dei club interessati, ma sembra già tutto (abbastanza) definito per il recupero delle gare non disputate causa emergenza Coronavirus (e ipotizzato danno di immagine alla serie A all’estero) nell’ultimo fine settimana: slitteranno tutti i turni di 7 giorni con l’inserimento della penultima giornata tra 12 e 24 maggio.


Il Consiglio di Lega, secondo quanto filtrato in serata, avrebbe proposto di recuperare tutti i match tra sabato 7 e lunedì 9 marzo. Sono 6 le partite sul tavolo; tra queste l’attesissima Juventus-Inter, che potrebbe essere giocata lunedì sera alle 20,45.

Al momento il club nerazzurro, dopo il duro botta e risposta con la Lega degli ultimi giorni, non si è sbilanciato sulla possibilità, anche se filtra qualche dubbio relativo al fatto che la squadra di Conte si troverebbe ‘stretta’ tra altri due impegni gravosi: l’incontro di Coppa Italia contro il Napoli e quello di Europa League contro il Getafe.

A ore arriveranno le risposte dei club. Nel frattempo si aspetta sempre di capire – aspetto primario – quando cesserà il divieto di apertura delle manifestazioni aperte al pubblico.

Quanto, invece, alle gare rinviate due settimane fa (Torino-Parma, Verona-Cagliari e Atalanta-Sassuolo) si ipotizza la data di mercoledì 18 marzo. Resta, invece, da individuare una data per Inter-Sampdoria. Il rebus è ancora sul tavolo, anche se tra qualche ora potrebbero incastrarsi tasselli decisivi per salvaguardare la regolare chiusura del torneo entro il prossimo 24 maggio.

Questo il programma, da ufficializzare, delle gare per il prossimo week-end:

Sabato 7 marzo

Sampdoria-Verona (20.45)

Domenica 8 marzo

Udinese-Fiorentina (20.45)

Lunedì 9 marzo

Milan-Genoa (18.30)
Parma-Spal (18.30)
Sassuolo-Brescia (18.30)
Juventus-Inter (20.45)

Foto di copertina Ansa

Leggi anche: