Fase 2, tempi lunghi per la serie A. Lotito ci prova: finalissima con la Juve per lo Scudetto

Per il presidente della Lazio si potrebbe riprendere gli allenamenti di gruppo già da oggi, almeno per chi come lui dispone delle strutture per garantire spazi e strumenti per proteggere i giocatori dai contagi

L’unico spiraglio per la Serie A nell’ultimo Dpcm sulla Fase 2 dell’emergenza Coronavirus riguarda gli allenamenti, ma di tornare in campo per il momento non se ne parla. Nei giorni scorsi il ministro dello Sport Spadafora ha bocciato il protocollo di sicurezza proposto dalla Figc per la ripresa del Campionato, unica concessione arriva per gli allenamenti, che potranno riprendere in forma individuale dal 4 maggio e in gruppo, salvo sorprese, dal 18.

Troppe incertezze per il presidente della Lazio Claudio Lotito, in testa tra chi invoca la ripresa immediata, che in un’intervista a la Repubblica tenta la carta di un’inedita finalissima per decidere il Campionato in corso, con la sua Lazio a un punto dalla Juve capolista. Una soluzione che esclude così l’Inter terza e l’Atalanta quarta, ma l’idea di eventuali playoff a Lotito non va giù: «Per equità, una squadra come l’Inter, che ha 8 punti meno di noi, o l’Atalanta, che ne ha 14 in meno, mi dica lei se devono essere coinvolte».

Il parere degli esperti:

Leggi anche: