Ermal Meta pubblica a sorpresa la nuova canzone “Finirà bene”: «Spero vi dia speranza» – Il video

Dopo due anni di “silenzio”, l’artista torna sulle scene pubblicando un nuovo singolo con nuove sonorità che richiamano al folk e a sonorità cinematografiche e corali

A poche ore dal Concertone del Primo Maggio 2020, (che quest’anno, a causa dell’emergenza Coronavirus, non si terrà in Piazza San Giovanni a Roma, ma verrà trasmesso su Rai 3 dalle 20 con esibizioni live e pre-registrate dagli artisti in cartellone, ndr), Ermal Meta ha pubblicato a sorpresa una nuova canzone, Finirà bene. E così, a 2 anni di distanza da Non mi avete fatto niente (con Fabrizio Moro), vincitrice del Festival di Sanremo 2018, l’artista di origini albanesi ha deciso di rilasciare un brano che presumibilmente anticipa il suo nuovo album, la cui data di uscita è ancora ignota. 

Un brano che, come racconta Ermal Meta, «è stato scritto a gennaio». Mai si sarebbe aspettato di «vederlo pubblicato in un momento come questo», con l’auspicio che «dia la stessa sensazione di speranza che dà a me», ha aggiunto il cantante. Rispetto ai brani degli album precedenti, Finirà bene offre al pubblico un nuovo suono, con richiami al folk, clap in levare e contaminazioni che rimandano a sonorità cinematografiche e corali, con alcuni accenni di soft elettronica.

Non è chiaro se nella produzione del brano vi sia lo zampino del produttore italiano Dario Faini, aka Dardust, che subito dopo Sanremo (nelle vesti di producer di Eden di Rancore e di Andromeda di Elodie, ndr) è tornato subito al lavoro e la cui cinematograficità musicale sembra risuonare anche in questo brano. A prescindere da ciò, Finirà bene è comunque un’ondata di aria fresca rispetto alla produzione precedente di Ermal Meta e potrebbe fare da apripista a un nuovo album ricco di sperimentazioni.

Il testo di “Finirà bene” di Ermal Meta

Questo non è buio sono solo gallerie
Questa pioggia unisce le tue lacrime e le mie
So che pure tu senti la voglia di scappare, o di ritornare
Sai che soli al mondo non è facile restare
Che una rivoluzione pure in due si può iniziare
Pensa a quante volte ci facciamo anche del male
Ma non ti preoccupare
Finirà bene
Finirà bene 
Finirà bene
Finirà bene
Finirà bene
Finirà bene
Finirà bene
So che pure tu hai dato più di quel che hai preso
E a volte non pensarci sembra l’unico rimedio
Le cicatrici sono le cerniere del passato 
Ma non ti preoccupare
Finirà bene
Finirà bene 
Finirà bene
Finirà bene
E non è colpa tua se non riesci a decidere
Se restare o andare via
O lasciare tutto così com’è
E non è colpa mia se ho bisogno di credere
Che qualcuno ci sia che ha bisogno di me
Finirà come deve
Finirà finirà finirà come vuole
Finirà come viene
Finirà finirà che non dura per sempre
Non ti preoccupare
Finirà, finirà, finirà 
Finirà bene per te e pure un po’ per me
Finirà bene anche se non ci vuoi credere
Finirà bene per noi che non sappiamo vincere
Che non sappiamo vincere
Finirà bene per te che cresci i figli da sola
Finirà bene per te che ogni porta diventa un muro
Finirà bene lo so, ti giuro, finirà bene
Finirà bene
Finirà bene, ti giuro, finirà bene
Finirà bene
Finirà bene
Finirà bene

Leggi anche: