Strage di Capaci, Tvboy all’opera per omaggiare Falcone: «È tempo di andare avanti» – Il video

Comparso nella notte, nella città natale dello street artist, il murale che raffigura il giudice ucciso dalla mafia 28 anni fa. Due striscioni con l’opera sono stati srotolati anche dai balconi del Comune di Palermo e di Milano in un gesto di fratellanza

Quando il 23 maggio 1982 la mafia fece detonare una carica di esplosivo e uccise, all’uscita dell’autostrada A29 all’altezza di Capaci, il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, credeva di porre fine con quella strage agli ostacoli verso i propri interessi.

Palermo, «È tempo di andare avanti», tecnica mista su muro Tvboy

La verità, a distanza di 28 anni, è che l’assassinio dei magistrati antimafia è diventato fonte di energia inesauribile per chi crede e lotta per la legalità. Anche l’arte, nell’anniversario della morte di Falcone, ripropone con i suoi linguaggi quell’esempio di coraggio.

Palermo, «È tempo di andare avanti», tecnica mista su muro Tvboy

Nella notte tra il 22 e il 23 maggio, nel centro storico di Palermo, Piazza Marina, Tvboy ha fatto la sua comparsa incappucciato. Ha incollato sul muro la sua versione in blu e scala di grigi del magistrato. Falcone, fiero, guarda di sbieco verso la sua destra. Sopra la figura, una scritta in rosso: «È tempo di andare avanti».

Palermo, «È tempo di andare avanti», tecnica mista su muro, Tvboy

Rosso è anche il cuore fissato nell’asola della giacca del magistrato: meno evidente delle altre volte, vi è impresso il caratteristico logo di Tvboy, nome d’arte di Salvatore Benintende. L’unica altra tonalità di rosso dell’opera è la bomboletta che Falcone regge nella mano destra. È il magistrato ad aver scritto idealmente «è tempo di andare avanti».

Lo striscione appeso a un balcone del Comune di Palermo, raffigurante l’opera di Tvboy

«Un omaggio alla mia città natale e al coraggio di questo giudice che tanto ha fatto per la libertà e la democrazia – ha commentato su Instagram Tvboy -. Due striscioni con l’opera questa mattina sono stati srotolati contemporaneamente dai balconi del Comune di Palermo e di Milano in un gesto di simbolica fratellanza».

Lo striscione appeso a Palazzo Marino, Milano, con l’opera di Tvboy

Leggi anche: