George Floyd, rilasciato su cauzione uno dei poliziotti: ha pagato 750mila dollari

L’ex poliziotto, Thomas Lane, ha lasciato il carcere della contea di Hennepin. Con gli altri due agenti, è accusato di complicità in omicidio di secondo grado. Mentre Chauvin resta incriminato per omicidio volontario

Rilasciato su cauzione uno dei quattro ex poliziotti coinvolti nella morte di George Floyd. L’agente Thomas Lane ha lasciato il carcere della contea di Hennepin, nel Minnesota,come riporta l’emittente CBS News. Stando alle prime informazioni, Lane avrebbe pagato una cauzione di 750mila dollari.

Le accuse ai poliziotti

George Floyd è stato ucciso da Derek Chauvin che – come mostrano le immagini che hanno fatto il giro del mondo – lo ha immobilizzato inginocchiandosi di peso sul suo collo per quasi nove minuti così da soffocarlo. Chauvin, a differenza del collega appena rilasciato, rimane in carcere con le accuse di omicidio di volontario.

Le cauzioni

Gli altri ex poliziotti, Tou Thao, J. Alexander Kueng e lo stesso 37enne Lane, sono accusati di aver aiutato e favorito sia l’omicidio involontario di secondo grado che l’omicidio colposo di secondo grado. Per loro è stata fissata una cauzione di un milione di dollari ciascuno senza condizioni e di 750.000 dollari con condizioni. Per Chauvin la cauzione è stata fissata in 1,25 milioni di dollari senza condizioni e un milione di dollari con condizioni. La prossima udienza si terrà il 29 giugno.

Leggi anche: