Corruzione, arrestata l’ex sindaca Pd di Cinisello Balsamo Trezzi, attuale consigliera della città metropolitana di Milano

Arrestati anche il marito e un imprenditore che, con la compiacenza di un ex assessore e di un consigliere, avrebbe ottenuto una supervalutazione di terreni e proprietà immobiliari, aree destinate a un centro commerciale e a un parcheggio

La consigliera delegata alla Mobilità e ai servizi della Città metropolitana di Milano, Siria Trezzi, è stata arrestata dalla guardia di finanza con l’accusa di corruzione a beneficio del marito Roberto Imberti, anche lui a suo volta arrestato insieme a un altro imprenditore coinvolto. Quest’ultimo – con la compiacenza di un ex assessore e di un consigliere del Comune del Milanese (sottoposti ad obbligo di firma) – avrebbe ottenuto una supervalutazione di terreni e proprietà immobiliari all’interno del Parco Grugnotorto di Cinisello Balsamo, aree destinate a un centro commerciale e a un parcheggio per la metropolitana.


Siria Trezzi era stata eletta sindaco di Cinisello per il Partito democratico, ruolo che ha ricoperto dal 2013 al 2018. Prima ancora (dal 2005) era stata assessore alle Politiche sociali e pari opportunità dello stesso Comune, per il quale ricopriva anche le cariche di presidente dell’Assemblea dei sindaci del distretto socio-sanitario e di presidente della nuova Azienda pubblica sovracomunale “Insieme per il Sociale”.

Leggi anche: