Incontro storico tra Mattarella e il presidente sloveno Pahor: mano nella mano davanti alla foiba di Basovizza – Video

Il momento più toccante è stato quello dell’omaggio alle vittime delle foibe

Incontro storico tra il presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella e il suo omologo sloveno Borut Pahor che oggi si sono incontrati nella caserma del Reggimento Piemonte Cavalleria a Villa Opicina, sul Carso triestino. Per la seconda volta un capo di Stato di uno dei Paesi dell’ex Jugoslavia ha reso omaggio alle vittime italiane della dittatura di Tito.


Mattarella e Pahor hanno fatto visita alla Foiba di Basovizza, dove morirono almeno duemila italiani nel 1945 per mano dei titini, e al monumento che ricorda l’uccisione di quattro antifascisti sloveni, fucilati dai fascisti nel 1930. Lo stesso Pahor era stato il primo a compiere questo gesto nell’agosto 2019.

I due presidenti hanno reso osservato un minuto di silenzio, tenendosi per mano. L’incontro segnerà anche il passaggio formale del Narodni dom dall’Italia alla Slovenia. Il 13 luglio di 100 anni fa, quella che allora era la casa del popolo, dove avevano sede le organizzazione degli sloveni triestini, era stata data alle fiamme dai fascisti. Fu uno dei primi e più eclatanti gesti dell’azione delle squadracce fasciste.

Foto in copertina da Twitter | Quirinale

Leggi anche: