Bus dirottato nel Milanese, Sy condannato a 24 anni. I giudici: «È terrorismo»

La Corte d’Assise di Milano ha accolto la tesi della Procura che avevano riformulato l’ipotesi di sequestro in quella di sequestro con finalità di terrorismo

I giudici hanno accolto la richiesta della Procura: Ousseynou Sy è stato condannato a 24 anni di carcere. L’uomo, 47 anni, nel marzo del 2019, a San Donato Milanese, ha dirottato e incendiato uno scuolabus con a bordo 50 scolari, due insegnanti e una bidella, ostaggi che i carabinieri riuscirono a mettere in salvo anche grazie alla richiesta di aiuto di un ragazzino a bordo del mezzo, Rami.

La Corte d’Assise di Milano ha dunque accolto le tesi dei pubblici ministeri Luca Poniz e Alberto Nobili, che nel corso delle vecchie udienze avevano riformulato l’ipotesi di sequestro in quella di sequestro con finalità di terrorismo.

Leggi anche: