Un solo funerale. A Parma una donna sarà ricordata insieme a suo marito, l’uomo che l’avrebbe uccisa

Il 15 luglio ha prima sparato alla moglie e poi si è tolto la vita, lasciando un figlio di 13 anni

I familiari hanno deciso così. Ci sarà un unico funerale per Anastasia Rossi, 34 anni, e Franco Dellapina, 39. L’uomo, lo scorso 15 luglio, secondo le prime ricostruzioni avrebbe sparato alla moglie, per poi suicidarsi. Il figlio, di 13 anni, quella sera non era a casa: si trovava dai nonni. Tutto è successo a Borgotaro, un comune di 6mila abitanti della provincia di Parma in Emilia-Romagna.


Cosa è successo

I loro corpi sono stati ritrovati la mattina dopo il presunto femminicidio, dal fratello di lui che, per entrare in casa, ha dovuto forzare la porta. Lei voleva separarsi ma lui non accettava la fine del loro matrimonio. I due si erano sposati giovanissimi, avevano comprato una casa e dalla loro unione era nato un figlio. Anastasia faceva l’infermiera, lui lavorava in un’azienda metalmeccanica, aveva la passione per la caccia. Il funerale – come scrive la Gazzetta di Parma – verrà celebrato domani da don Primo Ruggeri nella chiesa di San Rocco a Borgotaro.

Leggi anche: