Pozzallo: una cinquantina di migranti in quarantena (ma non positivi) fuggono dall’hotspot

Nell’hotspot sono in isolamento 19 migranti che sono risultati positivi al tampone

Una cinquantina di persone di origine nordafricana, migranti ospiti dell’hotspot di Pozzallo e in quarantena, sono scappate nel pomeriggio e hanno fatto perdere le loro tracce vicino alla spiaggia e nei lotti della zona industriale di Pozzallo-Modica, nell’area sovrastante il porto.


Forze dell’ordine e Carabinieri sono impegnati nel tentativo di rintracciarli e a riportarli all’interno del centro dove tra l’altro sono in isolamento 19 migranti che sono risultati positivi al tampone per il Coronavirus. Le persone scappate non sarebbero quelle risultate contagiate.

In copertina ANSA/ Andrea Scarfò | L’hotspot di Pozzallo, Ragusa, 3 giugno 2018

Leggi anche: