Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il bambino indiano non aveva previsto la pandemia Covid-19! Non generate altri Nostradamus o Baba Vanga

Secondo il giovane ci sarebbe stata la Terza Guerra Mondiale tra novembre 2019 e aprile 2020 e tanto altro (mai accaduto)

Sappiamo benissimo quanto da uno a dieci siano «attendibili» personaggi come Nostradamus e Baba Vanga, soprattutto a seguito di false citazioni e riferimenti ai due per sostenere presunte previsioni: zero! Bisogna tenere conto di un nuovo fantomatico veggente. L’otto agosto 2020 la testata Il Giornale pubblica un articolo dal titolo «La profezia del bambino che aveva previsto il Covid: “In arrivo una catastrofe”» che risulta scorretto. Non lo dico solo io, lo fa comprendere anche l’autore di quell’articolo nel suo pezzo.

Ecco cosa riporta Il Giornale per rafforzare la credenza delle profezie del giovane indiano: «Una nuova catastrofe tra dicembre e marzo potrebbe minacciare l’umanità, a dirlo è Abhigya Anand, il 14enne indiano famoso in tutto il mondo per aver previsto nel 2019 la pandemia di coronavirus con tale precisione da specificare che sarebbe iniziata dalla Cina». C’è un problema: Abhigya Anand non ha predetto la pandemia e non ha mai citato la Cina.

La fantomatica predizione sarebbe stata resa pubblica tramite un suo video diffuso nel mese di agosto 2019 dove parla di problemi generici tra novembre 2019 e aprile 2020, tra questi diverse malattie in giro per il mondo e sicuramente in India.

Poco dopo pubblica un secondo video dove propone delle soluzioni senza però parlare di pandemie o a malattie:

Non solo, nel video ci sarebbero altre profezie mai avvenute tra novembre 2019 e aprile 2020: non c’è stata alcuna guerra tra Stati Uniti e Iran, così come non c’è stata una Terza Guerra Mondiale e un aumento consistente del prezzo del petrolio.

Dare della credibilità a un nuovo video del ragazzo, senza averne merito, non risulta corretto e potrebbe creare allarmismi inutili nei lettori. C’è da dire che Il Giornale racconta dei fallimenti predittivi del ragazzo, ma lo fa alla fine dell’articolo contraddicendo il titolo:

Facendo ovviamente i dovuti scongiuri è importante specificare bene come stanno realmente le cose, per evitare fraintendimenti. In realtà Anand ha espresso un’opinione basata su una una generalizzazione astrologica, proprio come era successo nel video del 2019 in cui aveva parlato di malattie generiche in tutto il mondo che avrebbero richiesto molti sforzi per uscirne.

Non c’è solo Il Giornale. Cercando il nome del ragazzo attraverso il motore di ricerca Google troviamo parecchi articoli titolati in questo modo:

  • Abhigya Anand, il 14enne (bannato da Facebook)che aveva previsto il coronavirus fa un’altra previsione: “Nuova catastrofe tra dicembre e marzo 2021” (Il Fatto Quotidiano)
  • Il bambino prodigio che ha predetto il coronavirus ci prova ancora: «2021 negativo» (Corriere della Sera – Qui il post Facebook, l’articolo è stato cancellato)

Leggi anche: