Paltrinieri batte il (suo) record europeo dei 1.500 metri: «L’acqua non è più un peso»

Delusione invece per il tempo di Federica Pellegrini nei 200 stile: «Adesso ho bisogno di lavorare»

C’è un nuovo record europeo per i 1500 metri in stile libero. E c’è un campione che si riconferma. Al trofeo Sette Coli di Roma, Gregorio Paltrinieri ha distrutto il tempo di 14′ 34” 04 che lui stesso aveva segnato nel 2016 a Londra per portarlo a 14’33’10. A poche bracciate dal record mondiale detenuto dal cinese Sun Yang di 14’31”02.

Quando Paltrinieri aveva ottenuto il vecchio record europeo era esattamente il 13 agosto: «Sono stati 4 anni lunghissimi in cui non riuscivo a trovare la forma giusta. Sono contentissimo, l’acqua non è più un peso». L’obiettivo alle Olimpiadi di Tokio del 2021, Coronavirus permettendo, non sarà solo di vincere in questa disciplina ma di sperimentarsi anche nei 10 chilometri: «Manca ancora tanto, sono curioso anche in mare. Abbiamo iniziato una preparazione e voglio vedere come va».

Meno soddisfatta Federica Pellegrini che ha battuto nella finale dei 200 stile la belga Valentine Dumont con un 1’57”80: «Esco con un tempo non grandissimo ma non mi sono mai inventata niente: tutti i miei tempi più veloci li ho nuotati dopo essermi spaccata la schiena e anche adesso ho bisogno di lavorare».

Leggi anche: