Germania, italiano muore dopo essere stato fermato dalla polizia. La procura: «Non è stata morte naturale»

L’autopsia arriverà martedì ma gli inquirenti stanno cercando di capire se qualche agente abbia usato violenza contro di lui

È morto mentre era sotto la custodia della polizia di Dresda, in Germania. E secondo la procura locale, non si è trattato di morte naturale. Non si sa molto di più, per il momento del 37enne che la sera di Ferragosto è stato portato in una stazione di polizia dopo aver dato in escandescenze all’interno di un bar. I testimoni hanno raccontato che lanciava bottiglie e altri oggetti. In seguito all’arresto, già arrivato nella stazione di polizia, l’uomo avrebbe perso conoscenza e sarebbe stato trasferito in ospedale dove è deceduto alcune ore dopo.


La procura di Dresda ha immediatamente aperto le indagini e i primi elementi sarebbero inquietanti: «Non si è trattato di morte naturale, ed è per questo che stiamo conducendo una indagine sulla sua morte», ha detto all’agenzia stampa Dpa il procuratore Lorenz Haase, per poi aggiungere che secondo i primi risultati l’uomo avrebbe agito sotto l’influenza di alcool o sostanze illegali. I risultati completi dell’autopsia, però, non saranno disponibili prima di martedì 18 agosto. Le indagini, ha spiegato Haase, dovranno stabilire se l’italiano ha aggredito la polizia e se qualche agente ha usato la forza contro di lui.

Leggi anche: