Ponza, le incredibili immagini dell’esplosione di un motoscafo davanti al distributore di benzina – Il video

La procura di Cassino ha aperto un fascicolo per indagare sulla dinamica dell’incidente

Stava facendo rifornimento vicino uno di quei moli attrezzati, con il distributore di benzina e il tubo per il carburante lì, a portata di mano. Ad un tratto, l’esplosione, le grida, il volo a picco in acqua. È accaduto a Ponza – nel Lazio – dove mercoledì, 26 agosto, una signora che si trovava vicino al pontile per fare benzina con la sua imbarcazione è caduta in mare a causa dell’esplosione provocata dalla messa in moto dello scafo. Erano le 13.56 e 42 secondi: le immagini, che stanno facendo il giro del web diventando virali, sono state riprese dalle telecamere della videosorveglianza.

Dopo essere stata caduta in acqua per la deflagrazione, la signora si è presto ritrovata scaraventata su una banchina poco distante. Il benzinaio si è allora tuffato per metterla in salvo; la stessa cosa hanno fatto il marito e la figlia, che erano entrambi a prua, mentre la donna era a poppa.

«Togliti, vieni qua», «come state», sono le frasi che si sentono nel video; e ancora «c’è qualcuno a bordo», «bisogna togliere il tubo, via via, andate via». Il tubo è quello del distributore. Nella clip della durata di poco più di due minuti la scena viene mostrata da quando il motoscafo accosta vicino al molo con il distributore per fare rifornimento. A seguire l’esplosione, la donna in mare. I secondi scorrono e si avvertono altri scoppi, le lacrime della bambina, evidentemente spaventata e la mamma che si accerta delle sue condizioni. E, infine, i soccorsi.

Dopo l’incidente, le immagini sono state acquisite dalla guardia Costiera che ora le sta esaminando. Intanto la procura di Cassino ha aperto un fascicolo d’indagine: si ipotizza si sia trattato di un errore umano.

Leggi anche: