Birmingham, 1 morto e 7 feriti in un accoltellamento. La testimone: maxi-rissa nella zona della movida. «Mai visto niente del genere»

Ancora ignoto il numero dei feriti e la loro gravità. La polizia del West Midlands ha isolato il centro della città, dove ci sono diversi locali molto frequentati il sabato sera. Una donna ha raccontato di aver visto diverse persone fare a pugni

Si sarebbe trattato di una maxi-rissa, secondo una testimone che si trovava nella zona della movida di Birmingham, nel Regno Unito, dove ci sono stati diversi accoltellamenti e incidenti dalla mezzanotte alle 2,30 di mattina. Il bilancio attualmente è di 1 morto e 7 feriti, di cui 2 gravi. Una donna di nome Cara, che lavora al club Arcadian Center, ha spiegato alla Bbc di aver visto «più persone fare a pugni». La donna aveva appena finito il turno e stava bevendo insieme ai suoi colleghi, quando ha sentito «un forte scoppio e un bel po’ di trambusto. Ho visto più persone che litigavano – ha aggiunto – Persone provenienti da pub e club sono uscite e hanno iniziato a vedere cosa stava succedendo».

La scena davanti alla donna era di totale caos: «C’erano donne, maschi, anziani, giovani, un tale mix di persone, non sembrava reale in quel momento. Lavorando nei club, ho sempre visto un po’ di litigi, ma mai come stasera». Scene che hanno lasciato sconvolta la donna: «La quantità di cose che ho sentito essere successe stasera nell’arco di tre ore, con gli accoltellamenti, tamponamenti di auto e molte altre cose uno shock enorme per me».

La polizia è intervenuta poco dopo la mezzanotte tra sabato e domenica senza chiarire ancora la gravità dei feriti e le eventuali vittime. In un tweet la polizia del West Midlands ha spiegato di essere intervenuta dopo la segnalazione di un accoltellamento. Poco dopo sono stati segnalati altri episodi nella zona: «Siamo a conoscenza di una serie di feriti, ma al momento non siamo in grado di dire quanti e quanto gravi».

La polizia ha definito la «situazione grave», parlando di un «importante incidente», come conferma Sky news. In seguito il sovrintendente Steve Graham ha dichiarato che un’indagine urgente è stata avviata e che risulta un legame fra le diverse risse e aggressioni, non esprimendosi però sul movente. In mattinata il ministro degli Esteri e numero 2 del governo britannico di Boris Johnson, Dominic Raab, ha detto stamattina di non avere «alcuna informazione» su una qualsiasi ipotesi terroristica. Raab ha comunque definito l’accaduto un episodio «molto serio» e ha invitato la cittadinanza a «vigilare» e a evitare la zona.

Ampie aree della città sono state isolate dalla polizia, in particolare quella vicino al quartiere Gay Village, dove ci sono diversi locali e pub, presumibilmente affollati di sabato sera.

Leggi anche: