Ucciso a calci e pugni a 21 anni per aver difeso un amico in una rissa vicino Roma: quattro fermati

Era già in condizioni gravissime il ragazzo coinvolto questa notte in una rissa a Colleferro. I carabinieri hanno fermato alcune persone

Ucciso a 21 anni per aver provato a difendere un amico, picchiato a morte per strada a Colleferro, vicino Roma. Willy Monteiro Duarte, originario di Capo Verde, è stato soccorso già in gravissime condizioni, dopo che era rimasto coinvolto in una lite finita in rissa con altre persone. L?episodio è avvenuto in largo Oberdan, dove ci sono alcuni locali. Finora ci sono quattro persone fermate dai Carabinieri.

Secondo Il Messaggero, il ragazzo era agonizzante in terra quando i soccorsi sono arrivati ed è morto al suo arrivo al pronto soccorso dell’ospedale di zona. I quattro, che avevano lasciato il luogo della lite e del pestaggio su quella che risulterebbe una grossa automobile, sono stati fermati poco dopo dagli agenti della compagnia di Colleferro al centro di Artena. Hanno tutti precedenti di polizia e per loro è scattata l’accusa di omicidio preterintenzionale in concorso.

Willy sarebbe stato ‘punito’, dicono gli investigatori, per avere poco prima dell’aggressione preso le difese di un amico nel corso di una lite, si ipotizza per una ragazza, con uno dei quattro ventenni ora in arresto. Il 21enne era intervenuto per dividerli, ma poi poco dopo sarebbe stato raggiunto dagli arrestati che lo hanno picchiato fino a ucciderlo. Altri due giovani coetanei che sono poi intervenuti sono rimasti feriti e giudicati guaribili in 10 giorni.

Il sindaco: «Episodio inimmaginabile per il nostro territorio»

La vittima viveva a Paliano, in provincia di Frosinone, con la famiglia mentre il gruppo di aggressori sarebbe di Artena, un altro piccolo comune della città metropolitana di Roma. Il sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna, ha commentato così l’accaduto: «L’omicidio avvenuto questa notte a Colleferro ci lascia senza parole. L’atto gravissimo e le modalità, che se fossero confermate sarebbero inimmaginabili per il nostro territorio, ci sconvolgono e ci riempiono di dolore e rabbia». 

«Sono personalmente in contatto con le forze dell’ordine per avere delle informazioni maggiori e conoscere il nome della vittima, alla cui famiglia ci stringiamo con immensa tristezza». Sanna, insieme al primo cittadino di Paliano Domenico Alfieri e a quello di Artena Felicetto Angelini, deporrà stasera dei fiori sul posto dove è avvenuto il violento pestaggio. 

E domani sarà proclamato lutto cittadino a Colleferro e Paliano. «Sconforto e disperazione. Questo è quello che prova in questo momento la nostra Città per la perdita del nostro Willy: uno splendido ragazzo che si è trovato nel posto sbagliato, nel momento sbagliato», scrive il Comune di Paliano su Facebook. «Tutta la Città di Paliano si stringe intorno alla famiglia e ne condivide l’immenso dolore. In segno di lutto, sono annullati tutti gli eventi del “Weekend dello Sport” in programma nella giornata di oggi».

Leggi anche: