Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Genova. La foto degli studenti in ginocchio, la replica della scuola a Toti e la bufala di Amatrice

Una foto, scattata con buone intenzioni, diventata virale e condivisa da Giovanni Toti alimentando le polemiche sui banchi scolastici

Il 14 settembre 2020 Giovanni Toti, Presidente della Regione Liguria, pubblica la foto di una classe scolastica di Genova dove gli studenti sarebbero «costretti a stare in ginocchio a terra» in mancanza dei banchi. «Dove sono finiti i banchi che avete promesso?» domanda nel tweet alla ministra Azzolina.

Partiamo da un primo punto: la foto è reale, scattata dall’insegnante e poi condivisa nelle chat dei genitori della scuola genovese, la Maria Mazzini nel quartiere Castelletto. Genova24.it, una volta ricevuta la foto, aveva contattato il dirigente scolastico ricevendo conferma dell’accaduto.

Nel sito dell’Istituto Comprensivo Castelletto, di cui fa parte la scuola primaria in questione, viene pubblicato un comunicato stampa del dirigente scolastico Renzo Ronconi:

In merito alla polemica esplosa in queste ore sui mezzi di informazione, il Dirigente Scolastico dell’IC Castelletto, prof. Renzo Ronconi comunica quanto segue:

La scuola che dirigo dal 1 settembre ha svolto un grande lavoro nei mesi estivi per organizzare la riapertura. Come molte altre scuole, ha affrontato le difficoltà di questi ultimi giorni con spirito costruttivo e collaborativo: tra queste difficoltà, i ritardi nella consegna degli arredi. I banchi, ordinati con largo anticipo, arriveranno domani pomeriggio e nel primo giorno di scuola, che è stato un giorno di festa, abbiamo solo evitato di rimettere quelli vecchi. La foto ritrae bambini che, durante un’attività didattica, stanno disegnando sereni in libertà: un’ingenuità, da parte dell’insegnante, farla girare, ma sbagliato e grave strumentalizzarla, strumentalizzando, con essa, soprattutto i bambini, in una giornata nella quale avevamo riscontrato solo grande entusiasmo e nessuna criticità. Nel mio Istituto ho trovato docenti preparati e motivati, che difendo, e bambini sorridenti e felici di tornare a scuola. Questa è l’immagine che porto nel cuore da questo primo giorno e che desidero rimanga a famiglie ed insegnanti.

Prof. Renzo Ronconi

Dirigente Scolastico IC Castelletto, Genova

Un ritardo nelle consegne degli arredi, ordinati con «largo anticipo» e che dovrebbero essere consegnati nella giornata di oggi 15 settembre 2020. La docente, nello scattare la foto, non voleva denunciare la mancanza dei banchi quanto piuttosto mostrare ai genitori come ci si poteva «arrangiare» in attesa dei banchi prevista per il giorno successivo. Il dirigente scolastico, dunque, contesta il Presidente della Regione sostenendo che la situazione è stata strumentalizzata a fini politici.

La bufala di Amatrice

Alcuni utenti, nel tentativo di verificare la foto condivisa dal Presidente Toti, hanno ottenuto un risultato da parte di Google Images senza controllare ulteriormente. Ecco il tweet di @forever007 dove condivide due screenshot della ricerca effettuata, accusando Toti di fake news:

Il risultato ottenuto dagli utenti è un’anteprima dell’immagine pubblicata da LaNuovaPadania accompagnata dal titolo «Amatrice, l’unica scuola d’Italia a non riaprire». Questo è bastato per sostenere che la foto provenisse da un luogo diverso da Genova, ma non è così. Google Images, in questo caso, ha trovato l’immagine all’interno del link dell’articolo de LaNuovaPadania ma posta all’interno degli articoli consigliati:

Continua a leggere su Open

Leggi anche: