Coronavirus. Niente treni dopo il 12 dicembre? Lockdown? No! L’orario invernale consultabile da novembre

Trenitalia ha risposto alle domande degli utenti che hanno riscontrato il problema e annuncia la pubblicazione degli orari da inizio novembre

In questi giorni circola il timore di un nuovo lockdown a causa dell’emergenza Covid19 anche grazie a una teoria: non è possibile prenotare un treno Trenitalia o Italo dal 12 dicembre in avanti. Tra i maggiori diffusori troviamo Dagospia con un articolo del 22 ottobre 2020 il cui titolo inizia così: «Natale in lockdown – Perché è impossibile prenotare un treno dopo il 12 dicembre? Chi chiama i servizi di assistenza, si sente dire che devono aggiornare il calendario, ma l’anno scorso a quest’ora c’erano già treni per il periodo natalizio e ora sono in ritardo».

Il problema si riscontra facilmente, basta andare nei siti sia di Italo che di Trenitalia per scoprire che non è possibile trovare un treno disponibile a partire dal 13 dicembre 2020. Sul sito di Italo, a differenza di quello di Trenitalia, indica le date in rosso e dunque non selezionabili.

C’è un aspetto da considerare, ossia l’orario invernale che nel 2019 era iniziato il 15 dicembre, come possiamo constatare anche sul sito di Trenitalia, e nel 2018 il 9 dicembre. Un articolo del Messaggero del 7 ottobre 2018 si apprende che era possibile prenotare già a partire da quella data per il periodo natalizio, a questo punto bisogna comprendere perché non è possibile farlo oggi.

La ricerca di un viaggio da Milano Centrale a Udine per la data del 13 dicembre 2020: «Nessuna soluzione trovata. Riprova modificando l’opzione “Frecce/Principali Soluzioni” o le stazioni di partenza e arrivo.»

La risposta arriva da Trenitalia ed è stata pubblicata il 22 ottobre 2020 della redazione di FSNews, la testata online del Gruppo FS Italiane:

Qualcuno, non trovando ancora consultabili gli orari invernali di Trenitalia, se ne è chiesto il motivo. La risposta è semplice, perché, come ogni volta, sono in corso le necessarie interlocuzioni con RFI da parte di Trenitalia e di tutte le altre imprese ferroviarie di trasporto per definire gli slot e gli orari del nuovo orario invernale. È quanto accade di consueto, due volte l’anno, con due cambi orari, a giugno e dicembre. Quest’anno l’orario invernale entrerà in vigore domenica 13 dicembre.

E dagli inizi di novembre è previsto il caricamento sui sistemi di vendita di Trenitalia dei treni in circolazione da quella data in poi. Trenitalia ha costruito l’offerta in base alle esigenze di mobilità previste nel periodo invernale che non possono essere semplicemente rimodulate sulla base delle esperienze degli anni passati, ma impongono una approfondita valutazione del mutato contesto.

Nel frattempo Trenitalia, attraverso la propria pagina Facebook, sta rispondendo agli utenti che pongono il quesito:

Stefano: «Perchè non si può prenotare dopo il 12/12/20?»

Trenitalia: «Ciao Stefano, il nuovo orario invernale sarà attivo da dicembre e le tratte sono caricate progressivamente. Ti suggerisco di continuare a consultare il sito o di riscriverci prossimamente per avere informazioni.»

Stesso discorso per quanto riguarda Twitter, dove possiamo leggere la stessa spiegazione:

E Italo? Beh, sappiamo benissimo che non possono sovrapporsi gli orari l’uno con l’altro e dobbiamo aspettare anche per loro. Potremmo aspettarci, inoltre, altre aziende di trasporti che sceglieranno le stesse strategie anche per far fronte a una richiesta e alle condizioni che dobbiamo affrontare a causa del virus.

Open.online is working with the CoronaVirusFacts/DatosCoronaVirus Alliance, a coalition of more than 100 fact-checkers who are fighting misinformation related to the COVID-19 pandemic. Learn more about the alliance here (in English).

Leggi anche: