Elezioni Usa, in Florida i latinos premiano ancora Trump: «Il presidente è riuscito a fare leva sulla rabbia verso Cuba» – Il video

Nello Stato della costa orientale il tycoon ha incrementato i consensi tra gli ispanici. La giornalista Viviana Mazza a Open: «Vi spiego perché era un risultato prevedibile»

Erano 29 i grandi elettori in palio nel grande Stato della costa orientale. Come nel 2016, anche in questa elezione Donald Trump è riuscito a vincere ancora una volta in Florida. Proprio due giorni fa, il 2 novembre, Joe Biden aveva provato a giocarsi la carta Barack Obama per tentare di strappare la Florida al presidente americano. «C’era chi sperava nel campo di Biden che ci potesse essere più entusiasmo di quanto ce n’era stato per Hilary Clinton», spiega a Open la giornalista del Corriere della Sera Viviana Mazza, in collegamento dalla Florida.


In questo Stato era ed è cruciale il voto dei latinos che non hanno perdonato all’amministrazione Obama l’aver aperto le relazioni con Cuba senza chiedere nulla in cambio. Secondo i primi exit poll più latinos hanno votato per Trump in queste elezioni rispetto al 2016. «Era un dato prevedibile», aggiunge Mazza. Soprattutto nella contea di Miami – Dade sono pochi gli elettori che Biden è riuscito a conquistare. Un dato significativamente più basso di quanto ottenuto da Clinton nel 2016. «Biden può vincere. Mi hanno detto in molti nei giorni scorsi», dice Mazza. «Si può vincere, ma è molto difficile».

Leggi anche: