Aveva fatto bere i fedeli dallo stesso calice durante la messa: positivo un prete nel Cosentino – Il video

di Redazione

La cerimonia è stata documentata in un video. Le autorità sanitarie stanno cercando di rintracciare le persone presenti per sottoporle al tampone

Il sindaco di Lungro (Cosenza) Giuseppe Satoianni ha disposto la chiusura della chiesa del paese dedicata a San Nicola, dopo che il prete è risultato positivo al Coronavirus. A preoccupare i fedeli e i cittadini c’è anche un altro elemento: secondo quanto riportato da Fanpage, il sacerdote avrebbe consentito a decine di persone di bere dallo stesso calice durante il rito religioso. Alcuni giorni prima di ricevere la comunicazione della sua positività, infatti, il prete aveva celebrato una messa di rito greco. Decine di persone, scrive FanPage, «ovviamente con la mascherina abbassata, hanno poggiato le loro labbra sullo stesso bicchiere. Non è escluso che alcuni abbiano finito per contrarre il Coronavirus».


Il prete è in isolamento

Attualmente il parroco si trova in isolamento e dovrà spiegare per quale motivo non ha fatto rispettare le norme anti-Covid. In isolamento anche il confratello che ha celebrato la messa assieme al parroco, mentre le autorità sanitarie della Regione sono al lavoro nel tentativo di rintracciare i fedeli che erano presenti alla messa e di sottoporle tutte a tampone. La cerimonia era stata oggetto di un video circolato nei giorni scorsi sui social network.

Leggi anche:

Redazione