In Argentina adesso l’aborto è legale: passa la legge storica, con l’obiezione di coscienza – Video

Il Senato di Buenos Aires ha approvato la legge sull’interruzione volontaria di gravidanza dopo 15 ore di discussione

Aborto legal. L’Argentina ha approvato la legge che permetterà alle donne di scegliere liberamente di interrompere una gravidanza. Il Senato ha dato il via libera con 38 voti a favore e 29 contrari: la votazione sul provvedimento, già approvato dalla Camera dei deputati, è avvenuta dopo un dibattito durato quasi 15 ore, durante le quali è stato decisivo l’appoggio al governo di alcuni senatori inizialmente in disaccordo. Festa per le strade: centinaia di migliaia di persone con il pañuelo verde (simbolo del movimento femminista) sono scese in piazza all’inizio del dibattito e ci sono rimaste per tutta la sua durata.


La maratona degli interventi sull’aborto nel Senato di Buenos Aires, durante la quale hanno parlato 59 senatori, è iniziata alle 16:00 locali (le 20:00 italiane) e si è conclusa attorno alle 5:00 di mattina (le 9:00 italiane). Dopo la bocciatura del 2018, il disegno di legge è stato approvato definitivamente anche grazie all’introduzione di alcuni emendamenti: su tutti l’inserimento dell’obiezione di coscienza, un punto che non è piaciuto ai movimenti femministi pro aborto.

EPA/Juan Ignacio Roncoroni

Leggi anche:

Immagine di copertina: EPA/Juan Ignacio Roncoroni