Morra (M5s) all’attacco: «Renzi vuole il Mes per garantire vantaggi ad altri» – Il video

«Siccome Renzi sciocco non è, cosa giustifica questa sua follia sul Mes sanitario? Forse vantaggi indicibili garantiti a qualcun altro?», affonda il presidente della commissione antimafia

Una crisi di governo «inaccettabile», per il senatore del Movimento 5 Stelle e presidente della Commissione antimafia Nicola Morra. «Siccome Renzi sciocco non è, cosa giustifica questa sua follia sul Mes sanitario? Forse vantaggi indicibili garantiti a qualcun altro? Il Mes pone delle condizionalità! E se mi sottopongo ad alcune condizioni in che modo salvaguardo la mia libertà e sovranità nel decidere?»: così Morra commenta le richieste di Italia Viva che non accetta passi indietro sulle sue richieste, a cominciare appunto dal Mes, del tutto irricevibile per il M5s.


«Se dobbiamo fare una riforma delle pensioni, questa deve essere figlia di valutazioni di noi italiani: noi dobbiamo essere padroni a casa nostra», prosegue Morra in un video su Fb. «Io sto perorando la causa del Recovery fund alimentato dai sequestri e confische operate dal mondo che persegue le associazioni a delinquere di stampo mafioso. Solo la settimana scorsa lo stato ha incamerato oltre 260 milioni di euro e io c’ho Matteo Renzi che insiste a prendere il Mes sanitario perché così si risparmiano 300 milioni di euro l’anno… Questa è follia!», attacca il senatore grillino.

«Certo abbiamo il problema del debito pubblico. Ma questi problemi si affrontano. Basta vedere il Giappone. E io vorrei da Renzi soluzioni per questi problemi e non il Mes sanitario». E ancora: «Se riuscissimo a riqualificare la spesa ordinaria dello Stato già questa sarebbe una soluzione». Senza «farsi abbacinare dal Recovery» giacché «i 209 miliardi promessi, arrivano in 6 anni: sono nulla rispetto al bilancio dello Stato che è impegnato per voci di spesa per circa 850-890 miliardi. I 35 miliardi di Recovery l’anno sono nulla rispetto a questo: sono un 17esimo!».

Leggi anche: