Vaccinazioni in Italia, quasi 17 mila over 80 hanno ricevuto almeno la prima dose

Più di milione e 600mila dosi sono andate a operatori sanitari e sociosanitari. Tra le regioni più virtuose ancora la Campania

Sono 2.318.481 le dosi di vaccino anti-Coronavirus somministrate in tutta Italia ad oggi, 4 febbraio, secondo il monitoraggio diffuso dagli uffici del Commissario per l’emergenza Covid-19 e il ministero della Salute sul portale dedicato e aggiornato ogni giorno con i numeri della vaccinazione con Pfizer e Moderna. Il totale delle persone vaccinate si comincia ad avvicinare a quota 1 milione: 942.551 al momento. 1.458.723 di donne, al momento, hanno ricevuto almeno la prima dose di siero, a fronte di 859.758 uomini. Mentre la Campania si conferma tra le regioni più virtuose, se guardiamo alla somministrazione suddivisa per categorie, in testa ci sono gli operatori socio-sanitari (1.629.469 hanno ricevuto almeno una dose). 440.912 sono di personale non sanitario, 231.303 sono ospiti delle Rsa e 16.797 sono over 80.


Nel frattempo sono 152 i drive through della Difesa già schierati (possono salire potenzialmente fino a 200) per essere usati per le somministrazioni della vaccinazione di massa, a disposizione di ministero della Salute e Asl laddove lo richiedessero. 27 punti si trovano in Lombardia (la struttura più ampia è a Milano ed esegue il numero maggiore di operazioni), 20 nel Lazio, 16 in Campania e in Veneto e 15 in Emilia Romagna.

Leggi anche: