Iniziano i Mondiali di sci. Lo sport italiano (e internazionale) riparte da Cortina

Da Brignone a Bassino, la squadra azzurra è pronta per il primo grande evento sportivo dell’anno in programma dall’8 al 21 febbraio

Sedici anni dopo Bormio 2005, i Mondiali di sci tornano in Italia. Sarà Cortina d’Ampezzo a ospitare il primo grande evento internazionale dell’era Covid dopo lo stop del 2020 allo sport mondiale. Oggi, domenica 7 febbraio, la cerimonia inaugurale, in uno show realizzato tra l’Arena di Verona, le guglie di pietra delle Dolomiti, e la magia di Venezia, darà il via al Mondiale. Per la località del Bellunese sarà anche un banco di prova in vista delle Olimpiadi invernali del 2026 che Cortina ospiterà insieme a Milano.


La squadra azzura arriva a questa prova dopo un avvio di stagione ai massimi livelli. A guidare la spedizione sulle nevi, dopo il brutto infortunio dell’azzurra Sofia Goggia, ci sarà la detentrice in carica della coppa del mondo, Federica Brignone. L’atleta milanese è sesta nella classifica generale di Coppa del Mondo, e quarta in quella di Gigante. Quest’ultima specialità è dominata invece dalla compagna di squadra, la 24enne Marta Bassino, saldamente in testa con quattro vittorie in stagione.

A due giorni dall’avvio della competizione, anche Dominik Paris si è riaffacciato al gradino più alto del podio. Il campione italiano deve aver sentito l’aria del mondiale visto che ha deciso di andarsi a prendere la discesa di Garmisch, l’ultima prima di quella mondiale del prossimo 14 febbraio. L’azzurro è cosi, a 31 anni, alla sua 19esima vittoria in carriera e al 39esimo podio. Numeri superati solo da Alberto Tomba e da Gustav Thoeni.

Insieme a lui nelle gare di velocità è pronto anche Christof Innerhofer. Ancora incerta la lista di partenza per quanto riguarda la squadra maschile, soprattutto nelle gare di slalom speciale. L’exploit vincente di Giuliano Razzoli, il campione olimpico di Vancouver 2010, a Chamonix dovrebbe avergli assicurato un pettorale. Sicuramente a guidare la discesa tra i pali stretti non dovrebbe mancare il veterano Manfred Moelgg, insieme a Stefano Gross.

Il calendario delle gare

Lunedì 8 febbraio

  • Combinata donne (ore 11 e 14.30 – Olympia delle Tofane)

Martedì 9 febbraio

  • SuperG donne (ore 10.30 – Olympia delle Tofane)
  • SuperG uomini (ore 13 – Vertigine)

Mercoledì 10 febbraio

  • Combinata uomini (ore 10 e 13.30 – Vertigine)

Sabato 13 febbraio

  • Discesa donne (ore 11 – Olympia delle Tofane)

Domenica 14 febbraio

  • Discesa uomini (ore 11 – Vertigine)

Martedì 16 febbraio

  • Parallelo uomini e donne (ore 14 – Rumerlo)

Mercoledì 17 febbraio

  • Parallelo a squadre (ore 12.15 – Rumerlo)

Giovedì 18 febbraio

  • Slalom gigante donne (ore 10 e 13.30 – Olympia delle Tofane)

Venerdì 19 febbraio

  • Slalom gigante uomini (ore 10 e 13.30 – Labirinti)

Sabato 20 febbraio

  • Slalom donne (ore 10 e 13.30 – Drusciè A)

Domenica 21 febbraio 

  • Slalom uomini (ore 10 e 13.30 – Drusciè A)

Leggi anche: