Ucraina, tensione e scontri dopo la condanna del leader di estrema destra. Allarme Osce: violazioni a Donetsk – Il video

Scontri in diverse città del Paese dopo la condanna a 7 anni a Serhiy Sternenk, capo del gruppo paramilitare neonazista Settore Destro

Aumenta la tensione in Ucraina. Dopo la condanna dell’attivista e leader del ramo di Odessa di “Settore Destro” (partito politico e organizzazione paramilitare ucraina di estrema destra), Serhiy Sternenko, si sono registrati scontri tra manifestanti e polizia nella città di Lviv, a ovest del Paese, dove agenti in assetto antisommossa hanno caricato la folla. Sternenko è stato condannato a 7 anni e tre mesi di carcere per sequestro, rapina e possesso illegale di armi, con la confisca di metà dei propri beni. Proteste a favore del rilascio dell’attivista del gruppo d’ispirazione neonazista anche a Odessa e nella capitale Kiev.


L’equilibrio in Ucraina è messo sotto pressione anche dalle ingerenze militari nella regione di Donetsk, dove da settimane si aggiungono quelle che vengono definite violazioni dei separatisti filo-russi nonostante il cessate il fuoco. Dall’Osce (Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa), infatti, denunciano l’aumento giornaliero delle violazioni, «circa 204 solo tra il 19 e il 21 febbraio». La media fino alla settimana precedente era di tre violazioni al giorno.


Video: Instagram/PopularFront

Leggi anche: