Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Coronavirus. Aifa sospende tre lotti del vaccino AstraZeneca? No! Il falso comunicato circola sui social

Qualcuno ha modificato il comunicato ufficiale dell’Agenzia del Farmaco aggiungendo altri lotti fantomaticamente sospesi, alimentando rabbia e paura nei cittadini

Circola un falso comunicato Aifa n.632 riportante il divieto di utilizzo di una serie di lotti del vaccino AstraZeneca, un intervento in via precauzionale a seguito dei due casi di presunti eventi avversi gravi registrati in Italia. A denunciare la bufala è stata la stessa Agenzia Italiana del Farmaco attraverso un nuovo comunicato riportando la corretta informazione: ad essere oggetto di indagine è soltanto il lotto ABV2856, uno soltanto.

Il falso documento, circolato in formato PDF attraverso i social e via Whatsapp, riporta altri due lotti oltre a quello corretto: il ABV4678 e il ABV5811. Una bufala facile da smentire, infatti bastava andare nel sito dell’Aifa e scaricare il PDF con il comunicato n.632 riportante l’unico lotto oggetto di indagine.

Il falso comunicato, nel formato PDF con nome file errato «Comunicato_AIFA.pdf» (quello corretto riporta anche il numero del comunicato), è stato condiviso anche in buona fede da coloro che sono stati vaccinati da uno dei lotti aggiunti illecitamente, come nel caso di Rossella che scrive: «Il mio lotto : ABV5811. Nessuna reazione al vaccino. Chi genera terrorismo psicologico è uno sprovveduto!!!».

Open Fact-checking è riuscito ad ottenere da un utente il file PDF circolato via WhatsApp, permettendoci di osservare con maggiore precisione le modifiche effettuate al documento originale.

Leggi anche: