«E quindi uscimmo a riveder le stelle»: il video di speranza dei medici e infermieri di Firenze per il Dantedì

Il personale dell’Ospedale Santa Maria Nuovo ha letto il canto 34 dell’Inferno in occasione del Dantedì

«E quindi uscimmo a riveder le stelle». Un verso iconico per un messaggio di speranza. A leggere il canto 34 dell’Inferno, medici e infermieri dell’Ospedale Santa Maria nuova di Firenze, il più antico nosocomio toscano, sorto sul terreno donato il 23 giugno 1288 da Folco Portinari, padre di Beatrice, la musa di Dante Alighieri. Il video rappresenta un segnale di unione in un momento di crisi dettato dall’emergenza dettata dal Coronavirus. Realizzato su proposta del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, la clip è stata diffusa nell’ambito delle celebrazioni del Dantedì, la giornata nazionale dedicata al Sommo Poeta che, stando alla Divina Commedia, iniziò proprio il 25 marzo il suo viaggio nell’aldilà.


Video: YouTube/InToscana

Leggi anche: