Fedez rincara la dose contro la gestione delle vaccinazioni in Lombardia: «Fontana e Moratti chiedete scusa» – Il video

Il rapper accusa i vertici lombardi: «Questo è il sistema della Regione: cercare di tappare buchi, trovando soluzioni non uguali per tutti, solo per evitare polemiche in un sistema che fa acqua da tutte le parti»

Continua il botta e risposta a distanza tra i Ferragnez e la Regione Lombardia. «Cara Regione Lombardia, io sinceramente avrei evitato di infierire su questa faccenda, ma dopo che un certo tipo di giornalisti (Maria Giovanna Maglie, nda), che vi difendono a tutti i costi, sono arrivati a diagnosticare una depressione post partum a mia moglie, facciamo chiarezza», esordisce Fedez in una serie di stories su Instagram. Il cantante spiega come si è arrivati alle polemiche relative alla vaccinazione di sua nonna, avvenuta solo dopo la pubblicazione di alcune stories da parte dell’influencer e imprenditrice Chiara Ferragni, in cui appunto viene sottolineata la malagestione del sistema di vaccinazione anti-Covid in Lombardia.


«Questa è la modalità Lombardia – sbotta Fedez -, cercare di tappare buchi, trovando delle soluzioni che non siano uguali per tutti, ma che mettano a tacere le polemiche in un sistema che fa acqua da tutte le parti». E Fedez si rivolge direttamente ai vertici della Lombardia: «Attilio Fontana e Letizia Moratti vogliamo quantomeno riscoprire il senso della vergogna e chiedere scusa a tutti i cittadini per aver adottato un comportamento che non vede, nel cittadino, stessi diritti e stesse opportunità, ma semplicemente una modalità che verte sul salvarsi la faccia ed evitarsi la gogna mediatica? Chiedete almeno scusa». 

La versione di Fedez

«La regione Lombardia smentisce ciò che ha scritto mia moglie, ovvero che mia nonna è stata vaccinata esattamente il giorno dopo le stories sulla Regione pubblicate da mia moglie, chiamandola “la nonna di Fedez” e dicendo che mia nonna avrebbe sbagliato a compilare il modulo e avrebbe omesso il comune di residenza», spiega Fedez. «Punto primo – prosegue – sul sito di Aria, quando si compila la domanda, il Comune viene inserito in automatico».

«Se questo non dovesse bastare – aggiunge ancora – vi dirò anche che mia nonna ha compilato la domanda per il vaccino mesi fa ed è stata contattata esattamente il giorno dopo in cui ho pubblicato una stories in cui la Regione si scusava per il ritardo. Il giorno dopo. Senza favoritismi, senza preferenze, una strana coincidenza». «Mia nonna quel giorno non poté uscire perché inferma ad una gamba – prosegue ancora il rapper -. E settimane dopo che si sono dimenticati di richiamarla, così come tutti gli altri anziani, il giorno dopo che mia moglie fa una stories per lamentarsi con la Regione, cosa succede? Mia nonna viene contattata e le chiedono: “Lei è la nonna di Fedez?”».

Video: Instagram / Fedez
Foto in copertina: ANSA / ETTORE FERRARI

Leggi anche: