Maria Chiara Carrozza presidente del Cnr: è la prima donna nella storia a ricoprire questo ruolo

Ha 56 anni, una laurea in Fisica e incarichi prestigiosi alle spalle. In passato è stata anche ministra dell’Istruzione

Per la prima volta nella storia del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr), una donna è stata nominata alla presidenza. Si tratta di Maria Chiara Carrozza. «Sono felice ed emozionata per la nomina a presidente del Cnr. Ringrazio la ministra Messa e il Comitato di Selezione per la fiducia riposta nella mia persona», ha detto. «Essere la prima donna alla guida del più importante e grande centro di ricerca del Paese è una sfida e una responsabilità senza precedenti. Ma anche un cambio di passo e di prospettiva». La ministra Maria Cristina Messa che ha siglato la nomina ha ringraziato il presidente uscente, Massimo Inguscio, «per il grande lavoro svolto in questi anni». E ha poi aggiunto: «Il ruolo che questo ente sarà chiamato a svolgere nei prossimi anni sarà strategico per la crescita di tutto il Paese e per la competitività internazionale: dovrà essere un vero motore, in modo trasversale su tante tematiche e settori, per valorizzare e fare emergere le tante potenzialità che esistono nel sistema della ricerca italiana».


Chi è Maria Chiara Carrozza

Carrozza, 56 anni, ha una laurea in Fisica all’Università degli studi di Pisa e un dottorato in Ingegneria alla Scuola Superiore Sant’Anna. Ha lavorato come docente ordinaria di bioingegneria industriale e diretto ricerche nei settori della biorobotica, della biomeccatronica, della neuro-ingegneria della riabilitazione. Nel corso della sua carriera ha ricoperto incarichi che l’hanno portata a lavorare spesso all’estero, dagli Stati Uniti al Giappone, dalla Corea del Sud alla Cina. Ha diretto società scientifiche, ha pubblicato numerosi articoli ed è stata autrice di brevetti. È stata ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (2013-2014), parlamentare della Repubblica nella XVII legislatura, componente del Consiglio di Amministrazione di Piaggio SpA. È direttrice scientifica dell’IRCSS Fondazione Don Carlo Gnocchi Onlus.

Leggi anche: