Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Torna alta la tensione a Chicago, la polizia mostra il filmato del 13enne ucciso mentre aveva le mani alzate – Il video

Le immagini della bodycam degli agenti mostrano il ragazzo che sembra gettare qualcosa oltre una staccionata. Il 13enne è morto con due colpi di pistola al petto dopo che aveva risposto all’ordine di fermarsi

Torna altissima la tensione a Chicago, dove la polizia ha diffuso il video in cui un agente uccide il 13enne Adam Toledo. Nel filmato si vede il poliziotto inseguire il ragazzino in un vicolo, gli urla di fermarsi e di gettare l’arma che secondo l’agente avrebbe tenuto in mano. Non appena però il ragazzo si è fermato e ha alzato le mani, il poliziotto ha sparato uccidendolo sul colpo. Immagini «atroci e strazianti» secondo la sindaca di Chicago, Lori Lightoot. La vicenda è avvenuta lo scorso 29 marzo nel quartiere Little village di Chicago. Dopo che il 13enne era scappato di casa, è stato fermato dalla polizia assieme a un 21enne. Dalle immagini della bodycam degli agenti non si vede che il ragazzo abbia un’arma in mano, ma dopo gli spari, avvenuti appena 19 secondi dopo che Toledo è uscito dall’auto, gli agenti puntano la luce su una pistola dietro una staccionata dopo che il ragazzo sembrava aver gettato qualcosa in quella direzione.


Leggi anche: