Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Un’ora prima del verdetto sull’omicidio Floyd, la polizia ha ucciso una ragazza di 16 anni in Ohio – Il video

Il fatto è avvenuto nella cittadina di Columbus, durante una lite familiare

Martedì 21 aprile la polizia di Columbus, Ohio, ha ucciso la 16enne Ma’Khia Bryant, durante un intervento per lite familiare. Il fatto è avvenuto poche ore prima della sentenza sull’omicidio di George Floyd. Nelle immagini rilasciate dalla polizia, e provenienti dalla bodycam del poliziotto coinvolto nell’uccisione, si vedono gli agenti intervenire sulla scena e la giovane arrivare con un coltello da cucina in mano. Quindi i 4 colpi di arma da fuoco ad altezza d’uomo. «Ma sei stupido? È una ragazzina», dice all’agente uno dei testimoni. «Aveva un coltello», risponde lui. Inutili i tentativi di rianimazione sul posto: la teenager è morta dopo il ricovero in ospedale. «Poteva essere mia nipote, sono distrutto. Non importano le circostanze perché la famiglia è distrutta, tuttavia non possiamo arrivare a conclusioni affrettate», ha detto in conferenza stampa il direttore del Dipartimento di sicurezza di Columbus Ned Pettus, assicurando il corso di indagini interne per accertare i fatti. Nelle ore successive al fatto nella città di Columbus, così come in diversi centri urbani dell’Ohio, si sono susseguite diverse proteste in strada al giro di «Black Girl Matter».


Video: YouTube/Tmz


Leggi anche: