Decreto Covid, salta la riapertura dei centri commerciali nei fine settimana

Il presidente di Federdistribuzione, Alberto Frausin: «Scelta inaspettata e senza alcuna spiegazione»

Nel testo finale del decreto riaperture, arrivato in Gazzetta Ufficiale, è sparito il riferimento dalle bozze che prevedeva la possibilità di aprire i centri commerciali, i parchi commerciali e le strutture analoghe nei fine settimana a partire dal 15 maggio. L’indicazione è arrivato all’ANSA dal presidente di Federdistribuzione, Alberto Frausin, che ha commentato: «E’ una scelta inaspettata e senza alcuna spiegazione». «I centri commerciali hanno preso tutte le misure per garantire la sicurezza contro il Covid ma hanno bisogno di certezza sulla data di riapertura», osserva Frausin.


«Prendiamo atto che la riapertura dei centri commerciali durante il fine settimana è stata cancellata, senza alcuna spiegazione – aggiunge Frausin – Non possiamo accettare che le aziende del commercio, che hanno sempre risposto con responsabilità durante tutte le fasi dell’emergenza pandemica, non abbiano una prospettiva certa sulla data di riapertura dei punti vendita, a differenza di tutti gli altri settori».


Leggi anche: