Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

27 anni fa moriva Ayrton Senna. Gli ultimi momenti del campione brasiliano dall’anima gentile – Il video

La maledetta giornata del primo maggio 1994 raccontata nella 17esima puntata di «Ossi di Seppia», in onda su RaiPlay

Primo maggio 1994, data incancellabile per gli appassionati di motorsport e non solo: Ayrton Senna era larga intesa senza macchia, accordo dall’animo gentile in ogni gara. E il suo ultimo gran premio arriva proprio in quella data, al circuito di Imola, dopo ore convulse per l’incertezza sul correre o meno del circus della Formula 1 dell’epoca. Alla fine si parte, tra incidenti e insicurezza, Senna deve recuperare con una vettura inferiore i punti che lo separano da Michael Schumacher. Come’è andata lo ricordano tutti: dopo l’impatto alla curva del Tamburello, il puntone della sospensione destra della Williams Renault numero 2 uccide il pilota entrandogli nella visiera. Senna muore. La sua figura è al centro della 17esima puntata di Ossi di seppia – Il rumore della memoria, la serie non-fiction Rai prodotta da 42Parallelo in onda su RaiPlay. Ospite dell’episodio dedicato a Senna è il giornalista Giorgio Teruzzi, voce simbolo della Formula 1 che in quegli anni ha testimoniato anche la scomparsa del tre volte campione del mondo brasiliano.


Video: Rai


Continua a leggere su Open

Leggi anche: