Omofobia, Ostellari annuncia: «Pronto il testo della Lega, tutele più ampie»

Il presidente della commissione Giustizia: «Il ddl Zan? Daremo un contributo tecnico importante»

Interpellato al Senato sull’iter del ddl Zan, il presidente della commissione Giustizia Andrea Ostellari ha ufficialmente annunciato un testo in arrivo da parte della Lega che mirerebbe «a tutele ancora più ampie per le persone più vulnerabili», ampliando così «la sfera rispetto al testo Zan». L’ampliamento riguarderebbe «tutti i più deboli, dalla disabilità all’orientamento sessuale» e avrebbe l’obiettivo secondo Ostellari di «dare un contributo tecnico importante nelle parti in cui il ddl Zan viene criticato non solo dalla Lega ma anche da parte della sinistra e delle associazioni femministe». Il testo annunciato da Ostellari prevederebbe un’aggravante volta ad aumentare le pene «per tutti i reati commessi nei confronti delle persone più deboli».


Nella giornata di ieri il presidente della commissione Giustizia aveva commentato il caso Fedez rispondendo soprattutto alle parole pronunciate dal cantante sul palco. «Capisco che faccia comodo semplificare le cose, ma non stiamo assistendo ad uno scontro fra buoni e cattivi», ha dichiarato all’indomani del discusso Concertone. E poi: «Il disegno di legge Zan tratta questioni fondamentali: affettività, famiglia, libertà di espressione e di educazione. Su questi temi non si improvvisa. Se una legge è scritta male, è dovere del Parlamento riscriverla o cambiarla».


Leggi anche: