Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

L’arrivo sul posto, gli spari, il suicidio del killer: un video mostra l’intervento della polizia dopo la strage di San Jose

Le immagini, riprese dalla body cam di un agente, sono state pubblicate dalla Associated Press

La body cam di un agente della polizia di San Jose, in California, ha ripreso i momenti dell’intervento nel deposito della Santa Clara VTA, lo stabilimento di trasporti dove lo scorso 26 maggio Samuel Cassidy, un uomo di 57 anni, ha ucciso nove colleghi con un’arma da fuoco prima di togliersi la vita. Il video di 4 minuti, diffuso dalla Associated Press, mostra la squadra di 5 agenti salire con cautela le scale esterne dell’edificio fino al terzo piano, dove un supervisore dell’azienda esce con le braccia alzate e consegna la sua chiave magnetica agli agenti in modo da permettergli di entrare.


Mentre gli agenti si addentrano tra i corridoi e le stanze, si sente una serie di colpi di pistola. Poco dopo, le immagini mostrano un uomo accasciato su una sedia con una pistola in mano: si tratta di Cassidy, suicidatosi con un colpo sotto il mento e uno alla tempia. Come riporta l’AP, non è chiaro se il killer sapesse della presenza delle forze dell’ordine nell’edificio: secondo lo sceriffo Smith, probabilmente Cassidy ha sentito le loro voci e ha visto le loro torce. Un nuovo report dell’FBI ha rilevato che la California è lo Stato degli Usa nel quale si sono verificati il maggior numero di sparatorie di massa negli ultimi 20 anni.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: