Donnarumma verso il Paris Saint-Germain: «Quasi fatta». Accordo per 12 milioni, ma non è detto che sarà titolare

Forte accelerata nella trattativa tra il club parigino e l’agente Mino Raiola. Per l’ex-rossonero pronto un quinquennale da 12 milioni a stagione

Il disoccupato di lusso del calciomercato europeo potrebbe già aver trovato una nuova squadra per la prossima stagione: Gianluigi Donnarumma è a un passo dalla firma con il Paris Saint-Germain. Nella notte, infatti, c’è stata una brusca accelerata nella trattativa tra l’agente del calciatore, Mino Raiola, e i vertici del club francese presieduto dall’emiro Nasser Al Khelaifi. Per l’ex-rossonero sarebbe pronto un contratto di 12 milioni netti a stagione per cinque anni e la firma è solo questione di ore. La proprietà qatariota non si è lasciata sfuggire l’occasione di aggiudicarsi uno dei talenti cristallini del calcio internazionale, titolare tra i pali della Nazionale italiana che il prossimo 11 giugno aprirà i prossimi Europei all’Olimpico di Roma contro la Turchia. Il dialogo tra le parti era stato avviato da settimane insieme ad altri concorrenti pur senza impennate e voci simili a quelle sopraggiunte nel corso della notte. Nel contesto di una corsa contro il tempo, il club parigino ha sfruttato le intenzioni di Raiola di arrivare a un punto di svolta entro l’inizio dell’Europeo, così da non destare preoccupazioni al suo assistito.


Salvo prestazioni indecorose durante l’Europeo, l’aver ottenuto un accordo di massima con il Psg permetterà sia all’agente che al calciatore di ottenere le cifre considerevoli richieste in sede di mercato. Al netto delle restrizioni imposte dal fair-play finanziario, il Psg non ha problemi di liquidità e l’affare Donnarumma rientra in un progetto di mosse onerose come il rinnovo contrattuale della stella Kylian Mbappe e l’interesse per un altro svincolato di lusso, l’olandese del Liverpool Wijnaldum. Come nel caso di quest’ultimo, infatti, il club parigino ha già pronto un medico da inviare in Italia per le visite mediche al portiere, da poter concludere forse già prima dell’inizio dell’Europeo.


La disfida con Navas

Il futuro di Donnarumma al Psg, tuttavia, avrà uno scoglio da superare, almeno all’inizio della sua avventura in Ligue 1. Tra i protagonisti del campionato e dell’ultima Champions League, infatti, c’è proprio l’attuale portiere del club, il costaricano Keylor Navas. L’ex-portiere del Real, infatti, è fresco di rinnovo contrattuale da 12 milioni lordi a stagione per i prossimi due anni. Nei piani dei qatarioti, l’intenzione è quella di far subentrare Donnarumma a Navas, che a 34, potrebbe non avere più la prontezza di una volta nel difendere la porta. La questione sulle modalità di questo passaggio scontato, tuttavia, anima la stampa francese e i media specializzati. Navas, infatti, è uno dei giocatori più amati dai tifosi e dallo spogliatoio e sarà un compito delicato gestire il cambio generazionale del prossimo estremo difensore parigino. Comunque andrà, l’ingaggio di Donnarumma significherebbe un segnale importante nel quadro continentale e un consolidamento del ruolo conquistato dal club tra i risultati ottenuti nelle ultime stagioni e, soprattuto, per il peso politico attirato in Uefa dopo essersi defilato dall’ipotesi Super League.

Leggi anche: