Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il capitano della Danimarca Kjaer il primo a soccorrere Eriksen: lo ha messo nella giusta posizione e gli ha fatto il massaggio cardiaco

Pochi gesti preziosissimi prima dell’arrivo dei paramedici che potrebbero aver fatto la differenza tra la vita e la morte per il centrocampista danese

Potrebbe essere stato il suo capitano, Simon Kjaer, a salvargli la vita. Il giocatore danese dell’Inter, Christian Eriksen, svenuto e accasciatosi a terra durante la partita dell’Europeo contro la Finlandia, è stato immediatamente soccorso da Kjaer. In quelle frazioni di secondo, prima dell’arrivo dei paramedici, il primo sulla scena a massaggiare il torace di Eriksen è stato proprio il numero 4 della Danimarca.


Simon Kjær si è assicurato che Eriksen non ingoiasse la sua lingua quando era privo di sensi. E dopo averlo messo nella giusta posizione, ha fatto circondare il centrocampista dalla squadra. Piccoli gesti, tempestivi, che potrebbero aver fatto la differenza tra la vita e la morte per Eriksen. Il capitano è andato poi a consolare e rassicurare la moglie del suo compagno di squadra, in lacrime, in mezzo al campo, mentre Eriksen veniva soccorso dai medici.


Continua a leggere su Open

Leggi anche: