Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Il momento del ritrovamento di Nicola Tanturli, l’abbraccio della mamma – Il video

«L’incubo è finito» dicono i soccorritori al piccolo Nicola Tanturli appena ritrovato dopo oltre 24 ore di ricerche a Quadalto, località di Palazzolo sul Senio nell’Alto Mugello. Come ha raccontato il comandante dei carabinieri, Danilo Ciccarelli, il bambino di due anni ha chiesto subito della mamma appena lo ha visto. È stato lui infatti a calarsi per 25 metri nella scarpata dove si trovava il piccolo e lo ha riportato da sua madre, che lo aspettava sulla strada sterrata vicino al burrone. Dopo la segnalazione del giornalista de La vita in Diretta, Giuseppe di Tommaso, il luogotenente ha raccontato di aver subito sentito un lamento appena sceso dall’auto. «Abbiamo deciso di verificare, anche se il terreno era molto scosceso – ha raccontato Ciccarelli – Mi sono calato dalla scarpata, chiamavo in continuazione il bambino ma non rispondeva. Poi ho sentito i lamenti più chiari, e mi aspettavo che uscisse fuori un animale: e invece è sbucato Nicola con la testolina tra l’erba alta, mi ha detto “mamma”, mi sono avvicinato. Mi ha abbracciato subito».


Leggi anche: