MONDO InchiesteMiamiUSAVideo

Miami, salgono a 99 le persone disperse dopo il crollo di un palazzo – Il video

Non sono ancora note le cause del crollo. Secondo i media locali le vittime sarebbero almeno tre

Sale da 51 a 99 il numero delle persone disperse dopo il crollo di un condominio di 12 piani alle porte di Miami, a Surfside, avvenuto alle 2 di notte locali. Le vittime, secondo Abc, sarebbero almeno tre. Sono 102 le persone estratte vive, come ha reso noto in Daniella Levine Cava, sindaco della contea di Miami-Dade. Una decina sono ferite. Al momento le cause del crollo sono sconosciute. Massiccio l’intervento dei soccorsi. Il palazzo fa parte del complesso Champlain Towers, un condominio con affaccio sull’oceano costruito nel 1981 con oltre 100 appartamenti. L’area attorno alla 88esima strada è stata bloccata per diversi isolati, mentre decine di mezzi di soccorso sono arrivate sul posto. Come mostrano le foto e video diffusi sui social, il crollo ha interessato metà della palazzina. Diverse persone rimaste bloccate nella parte ancora in piedi della palazzina sono state soccorse dalle finestre con le scale dei Vigili del fuoco.


Un uomo di 50 anni, Santo Mejil, è stato svegliato e letteralmente buttato giù dal letto quando sua moglie lo ha chiamato: è lì che lei lavora, in uno di quei palazzi del comprensorio come custode notturna per una donna anziana disabile. «Ha detto di aver sentito una grande esplosione. Sembrava un terremoto», ha detto Mejil al Miami Herald. Mentre raccontava di essersi precipitato in spiaggia dalla loro casa vicino all’aeroporto internazionale di Miami, il suo telefono ha squillato. Era sua moglie. «Ti stanno portando giù?», le ha chiesto. «Grazie a Dio».


Immagine di copertina: EPA/CRISTOBAL HERRERA-ULASHKEVICH

Leggi anche: