Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Euro 2020, sarà l’olandese Kuipers l’arbitro della finale: il bilancio dell’Italia e quel precedente del 2014 contro l’Inghilterra

Gli Azzurri con lui hanno vinto solo una volta su quattro: al Mondiale di Brasile contro gli avversari di domenica a Wembley

Bjorn Kuipers sarà l’arbitro dell’ultimo match di Euro 2020, quello che vede contrapposte Italia e Inghilterra, nello stadio di Wembley. Il fischietto di Oldenzaal, nei Paesi Bassi, sarà assistito dai connazionali Sander van Roekel e Erwin Zeinstra, quarto uomo lo spagnolo Carlos del Cerro Grande. Al Var, invece, ci sarà il tedesco Bastian Dankert. La Nazionale italiana, per quattro volte, è stata arbitrata dall’olandese. Il bilancio non è positivo per gli Azzurri: una vittoria, un pareggio e una sconfitta con Kuipers. Quell’unico trionfo conquistato dall’Italia con il direttore di gara olandese risale al 2014, nel primo incontro del girone dei Mondiali di Brasile. E gli Azzurri, quella volta, batterono proprio gli inglesi per 2-1, con i gol di Claudio Marchisio e Mario Balotelli.


Chi è Kuipers

Nato nel 1973, Kuipers ha iniziato la sua carriera in Eredivisie, la massima serie dei Paesi Bassi, nel 2005. Dopo soltanto un anno, ha ricevuto la nomina per l’arbitraggio internazionale. La prima finale importante che l’olandese ha diretto è stata la Supercoppa europea del 2011, giocatasi tra Barcellona e Porto. Nel 2013 e nel 2018, ha arbitrato le finali di Europa League, la prima tra Benfica e Chelsea e la seconda tra Atletico Madrid e Marsiglia. Nella sua carriera, anche una finale di Champions League, quella del 2014 tra Atletico Madrid e Real Madrid. Nel campo delle nazionali, Kuipers è stato chiamato a dirigere la finale di Confederation Cup del 2013 tra Brasile e Spagna e la finale del Mondiale Under 20 tra Venezuela e Inghilterra.


Leggi anche: