Scopri di più su DOMINO, la nuova rivista sul mondo che cambia

Alluvione in Germania e Belgio, case travolte dal fiume in Renania: almeno 58 vittime – Il video

Forti piogge e inondazioni hanno trascinato e distrutto case, fattorie e industrie. Le persone disperse sarebbero 1300, ma la rete di telefonia è in tilt

Continua a salire il bilancio delle vittime causato dal terribile maltempo che dalle prime ore del mattino di oggi, 15 luglio, si è abbattuto su Germania e Belgio. Sono almeno 58, secondo il nuovo bilancio ufficiale fornito dalle autorità, le vittime nell’ovest del territorio tedesco, tra loro anche due Vigili del fuoco impegnati nei soccorsi. Altre 1.300 persone risulterebbero disperse nella circoscrizione di Bad Neuahr-Ahrweiler, nella Renania-Palatinato, ha fatto sapere in serata all’ANSA una portavoce dell’amministrazione locale, che ha però precisato che la rete di telefonia mobile è in tilt, «dunque molte persone non riescono a raggiungere i propri parenti». La portavoce ha anche affermato che ci sono altre vittime, ma che per ora non si forniscono altri bilanci.


«Molte di loro si trovavano sui tetti delle case che sono state travolte dal fiume in piena nel comune di Schuld, nella Renania-Palatinato», ha spiegato un portavoce della polizia di Colonia. Nella zona di Kordel, centinaia di persone invece continuano ad essere messe in salvo attraverso l’utilizzo di imbarcazioni. Intanto in Belgio si registrano due morti causate dalle inondazioni che nelle ultime ore hanno distrutto la provincia di Liegi, a Est del Paese. Case, fattorie e impianti industriali sono andati completamente distrutti e si teme ancora il peggio per il rischio imminente di esondazione del fiume Mosa.


Merkel: «Sconvolta per la catastrofe». Dall’Ue arrivano aiuti

La cancelliera tedesca Angela Merkel si è detta «sconvolta per la catastrofe che sta provocando un’enorme sofferenza a tante persone». Nel tweet del portavoce Steffen Seibert, Merkel esprime tutto il cordoglio per le vittime e i dispersi. Intanto anche la presidente della Commissione europea Von der Leyen è intervenuta su quanto sta accadendo: «L’Unione europea è pronta ad aiutare» ha detto su Twitter, sottolineando la massima vicinanza alle famiglie devastante dalle inondazioni. Intanto gli ambientalisti lanciano per l’ennessima volta l’allarme: «Gli effetti della catastrofe climatica sono già qui», ha detto l’esponente tedesca dei Verdi Katrin Goerig-Eckardt.

Continua a leggere su Open

Leggi anche: